Il Volontario Anonimo

Insomma, io me li immagino anche, seduti intorno al tavolo che pensano a dove mandare i volontari con la maglietta “Vota Zucchi”.

– Bé servirebbe un posto pieno di gente…
– Sì! Con questo caldo ci sarà una bella festa popolare dove andare a farsi vedere.
– Aspetta, ho il programma delle Feste dell’Unità… Sì, c’è quella di Pianengo!
– La conosco! Ci sono stato l’anno scorso con la famiglia… Si mangia benissimo! I tortelli poi… Sono i migliori del cremasco!
– Sì, vero!

E così si sollevò il coro di conferme per i tortelli di Pianengo, i più buoni del cremasco.

Ma attenzione, perché rimaneva da scegliere chi mandare. I tortelli sono buoni, ma nel covo del PD, con la maglia di Zucchi, magari qualcuno la prende male. E fu qui che la storia del volontario anonimo iniziò a prendere forma.

Dal fondo della sala salì un: “Vo me!”. Il volontario anonimo si alzò, guardò tutti negli occhi e prima di andare disse: “Se turne mia… Votate anche per me… Vi direi votate bene, ma poi ci chiederemmo cosa ci stiamo qui a fare…”. Sussurrando quest’ultima frase volo via sulla sua bicicletta in direzione Pianengo.

Quando arrivò alla festa era fiero e impettito, ma a ogni passo, a ogni sguardo si senti sempre meno fiero e impettito. Sotto il tendone vide una donna sorridente e penso che lei magari non lo avrebbe giudicato da quella maglietta. Ma dopo un paio di minuti di monologo si accorse che stava parlando con cartonato di Stefania Bonaldi.

Il bar! Certo una birretta mi aiuterà a calmarmi… Ed è qui che lo ritraggono le foto, intendo a sorseggiare una birra mentre guarda la festa e pensa che, alla fine, nessuno gli ha detto niente. E magari tutte quelle storie che ha sentito su quelli del PD non sono proprio vere. Di più: magari sono vere quelle cose sui tortelli, che sono i migliori del cremasco.

Ma qui, la storia finisce e inizia la leggenda. Non sappiamo dove sia adesso il nostro volontario anonimo. Alcuni dicono di averlo visto mentre divorava un piatto di tortelli cremaschi per poi scappare come un Mr. Hide buono e in maglia gialla. Altri dicono che sia partito per Caravaggio a piedi in una sorta di pellegrinaggio mistico.

Forse non sapremo mai la verità. Ma noi, che in fondo ammiriamo il suo coraggio, lo aspettiamo anche l’anno prossimo. Lo aspettiamo perché siamo una festa democratica. Lo aspettiamo perché siamo di sinistra e dalla parte dei più deboli.

Lo aspettiamo perché noi siamo quelli che appoggiano Stefania Bonaldi a sindaco di Crema.

Annunci

I migranti alla Torre De’ Zurli

Notizia di ieri è che la prefettura di Cremona ha annullato l’incontro programmato tra il Sindaco di Pianengo e i rappresentanti della prefettura, riguardante il progetto presentato da una cooperativa milanese per portare i migranti presso la struttura della Torre De’ Zurli.

Anche se su diversi giornali si è parlato di 100 migranti, la verità è che non era stato definito un numero, ma è vero che la struttura avrebbe potuto, potenzialmente, ospitarne un numero così alto.

Il sindaco e la maggioranza si sono subito schierati contro questa possibilità. Il PD di Pianengo, che sostiene questa maggioranza, si è subito interfacciato con il sindaco Roberto Barbaglio per capire, condividere e supportare le decisioni che dalla maggioranza sono nate.

CONTRARI AI MODI, NON ALL’ACCOGLIENZA

Il PD di Pianengo sente però il bisogno di chiarire la sua posizione visto il tenore degli articoli usciti su alcune testate locali.

Pianengo nel recente passato ha già accolto dei migranti. Il sindaco Barbaglio e la sua maggioranza hanno lavorato ad un progetto comune con CARITAS, parrocchia e volontari.

Il progetto, che parla di “accoglienza condivisa”, è stato secondo noi lungimirante e rappresenta un fiore all’occhiello per Pianengo.

Quello prospettato in questi giorni, invece, non ci sembra un metodo condivisibile di fare accoglienza. Chi conosce la struttura della Torre De’ Zurli sa che, a causa dell’abbandono e dell’assenza di investimenti da parte dei privati, è fatiscente. Per quanto sia in liquidazione, immaginiamo che l’acquisto abbia un costo. Inoltre la struttura avrebbe bisogno di importanti investimenti per la riqualificazione, per tornare ad essere adeguata all’accoglienza di persone.

Noi non siamo a conoscenza di tutti i dettagli dell’operazione e l’annullamento dell’incontro di domani ci fa pensare che a questo punto non sia neanche importante conoscerli. Quello che speriamo però è che non sia stato un tentativo di speculazione sulla pelle dei migranti. Speriamo che a Pianengo, nel cremasco, ed in generale in Italia, ci sia spazio e volontà per una vera accoglienza di queste persone, che non sia speculazione e sfruttamento. Situazione che hanno già, dolorosamente, avuto modo di conoscere.

 

Presentazione comitato “ANCHE A PIANENGO BASTA UN SÌ”

Come anticipato nel post precedente, anche a Pianengo è nato un comitato a sostegno del SÌ al referendum costituzionale del 4 dicembre: ANCHE A PIANENGO BASTA UN SÌ.

Ecco i membri del comitato:

LUCA GALBIGNANI
GIOVANNA MARIA POLI
MARCELLO ALLONI
FRANCESCO CATERINI
GIOVANNI PILONI
GIORDANO PREMOLI
ANTONIO REITANO
VITTORIA ZANIBONI
M. ANTONIA BARONCHELLI
GIANCARLO GANINI
FABRIZIO DONZELLI
ANIBALE DENTI
DANIELA ELENA TRIASSI
ROBERTO PREMOLI
ROBERTO BARBAGLIO
CLARA QUATTRINI
GRETA GANINI
MARIA PIA DENTI
AGOSTINO ALLONI

Vuoi unirti al comitato? Manda una email all’indirizzo circolo.pianengo@pdcremasco.it.

Nasce anche a Pianengo il comitato a sostegno del SI

basta un SI

Nasce anche a Pianengo il comitato per il sostegno del SÌ al referendum costituzionale del 4 Dicembre: ANCHE A PIANENGO BASTA UN SÌ.

Per partecipare alle attività del comitato potete contattarci all’indirizzo circolo.pianengo@pdcremasco.it.

[Scarica il pieghevole…]
[Scarica il volantino in formato A4…]

Festa de l’Unità 2015

manifesto pianengo  2015 - unico_

Ci siamo! Dal 18 al 22 giugno si terrà la Festa de l’Unità 2015 di Pianengo e Campagnola Cremasca.

Oltre ai tortelli più buoni del cremasco, quest’anno la novità è lo SPAZIOROCK, quattro serate con musica da vivo e dj set.

Ecco il programma della completo:

GIOVEDI 18 GIUGNO
spazio festa: Alida e la Band
spaziorock:  Bombogyal Crew dj set (Reggae)
VENERDI 19 GIUGNO
spazio festa: Orchestra Di Maio
spaziorock: Surrogate, Pink Floyd tribute [video]
SABATO 20 GIUGNO
spazio festa: New Estasy Orchestra
spaziorock: Mellow Yellow, funky soul band [canale youtube]
DOMENICA 21 GIUGNO
spazio festa: Gino e la Band
spaziorock: Anza DJ set (Reggae/Dub/Electronic/Jazz e molto altro)
LUNEDI 22 GIUGNO
spazio festa: Pierino e i Tobaris